Rigging e vele

Gli interventi di manutenzione del rigging (sartiame, alberatura etc.) sono stati molto poco impegnativi.
Certo, l’albero è stato smontato e controllato minuziosamente così come sartie, crocette, stralli etc. ma lo stato di conservazione di tutta l’attrezzatura si è rivelato ottimo. Abbiamo dovuto sostituire lo stralletto perché aveva un terminale con il cavo strefolato. Lo strallo di trinchetta non c’era (anche se pare che in una vita precedente Ultimate avesse una trinchetta avvolgibile…). E’ stato quindi aggiunto uno strallo di trinchetta amovibile per poter armare una trinchetta ingarrocciata.
Le volanti in cavo spiroidale con terminali in tessile parancato sono state eliminate e sostituite da volanti in dyneema. Così facendo la volante non in tiro eviterà di sbattere fastidiosamente sull’albero e sulle crocette.
Il tendipaterazzo idraulico che aveva perso tutto l’olio è stato revisionato con un nuovo kit di guarnizioni.
Tutte le drizze sono state controllate e, ove necessario, sostituite.

Successivamente, in procinto di affrontare le navigazioni atlantiche, abbiamo prudenzialmente sostituito tutto il sartiame (stralli e sartie)

La dotazione di vele comprendeva una randa full-batten in pessime condizioni cui abbiamo aggiunto una randa North in ottime condizioni acquistata d’occasione che abbiamo però dovuto adattare ai carrelli esistenti e a cui abbiamo aggiunto una terza mano
La vecchia randa, dopo due anni di stand-by nel sacco, è stata giudicata non più recuperabile e impietosamente eliminata.
Vi erano poi tre genoa: uno più grande molto “vissuto” che secondo noi ha fatto un miracolo a resistere per il trasferimento da Cagliari a Crotone, uno più piccolo ancora buono e un terzo pure lui piccolo praticamente non più utilizzabile. I nuovi acquisti sono stati un genoa massimo One Sails da 82 mq, una trinchetta One Sails da 27 mq con garrocci ed una tormentina sempre One Sails da 11,5 mq che speriamo trascorra la sua esistenza accuratamente piegata al fondo di un gavone….
All’esistente Gennaker della Halsey, un po’ piccolo e magro, è stato aggiunto un nuovo Gennaker pure questo della Halsey ma di misure più generose, acquistato d’occasione.