Gli armatori

Edoardo Tarchini (Dino)

img_8800

SE A CROTONE SI LAVORA…

 

Provenienza: Alessandria.

Professione: Imprenditore nel campo dell’arredamento.

In una frase: Che sia un guasto al motore o un tonno allamato di bolina, lui ha sempre l’attrezzo giusto per gestire ogni situazione.

Precedenti esperienze: membro della Squadra Nazionale Italiana di Volo a Vela per oltre quindici anni, ha realizzato la traversata dell’Africa da Alessandria al Capo di Buona Speranza con un Fuoristrada Land Rover Defender preparato da lui stesso, appassionato pescatore, cuoco nautico, ha praticato immersioni subacquee, sci e motociclismo. Sta ora muovendo i primi passi nell’infido campo del Kitesurf.

Precedenti barche : Armatore in successione di Birilla, un Perversion 37 , Nonno Augusto III, un Grand Soleil 46, Camelot, uno Stag 38, Cocco Bill, un Centurion 32, ed infine di Ultimate.

Ha sempre avuto la curiosità e l’ambizione di conoscere e costruire con le proprie mani il più possibile delle sue imbarcazioni, allestendone gli interni, rifacendo le coperte in teak, occupandosi anche dell’impiantistica e del rigging. Nella sua storia più di 20.000 ore dedicate alla costruzione ed al restauro delle sue barche.

Ha navigato in crociera in tutto il Mediterraneo con migliaia di miglia al suo attivo. Ultima esperienza: trasferimento di 8.000 miglia dell’Ultimate da Crotone a Rio Dulce in Guatemala passando per : Sardegna , Baleari, Gibilterra, Canarie, Guadalupa, Virgin Island, Martinica , Los Roques, ABC, San Blas, Providencia e Honduras.

 

Roberto Codoni (Roby)

278-se-a-crotone-si-lavora-a-torino-non-si-dorme

…A TORINO NON SI DORME !

 

 

Provenienza: Torino.

Professione: Libero professionista “quasi” in pensione.

In una frase: Dalla notturna in Atlantico alla dogana in Sudamerica, con lui tutto fila liscio come un bicchiere di Campari.

Precedenti esperienze: deriva, escursionismo, speleologia, sci alpinismo, squash a livello agonistico e, da ormai oltre 35 anni, vela.

Precedenti barche: Armatore in successione di un Tarantelle 27, di uno Show 29, di un Grand Soleil 46, di uno Stag 32 e infine di Ultimate.

Ha sempre fatto regate, prima su un 6° classe Mangiafuoco di Shomaken, poi su uno Show 29 col quale ha partecipato per una decina d’anni a tutte le regate zonali della Liguria e contemporaneamente su importanti e plurivittoriose barche di amici  quali il Two Tonner Nitissima, il BA-40 Fantastico Unmas, il Cookson 39 Flash, lo Swan 45 Mandolino, il Canard 41 Aurora…
Nel suo Palmarès 6 Middle Sea race, una trentina di Giraglie (di cui una vinta e due secondi posti…), numerosissime traversate e crociere in tutto il Mediterraneo. Tra regate e crociere percorre non meno di 3-4.000 miglia all’anno.
Infine i Caraibi con Ultimate: Trasferimento della barca in Atlantico e più di 3.000 miglia dalle più note isole dell’Est (Guadalupe, BVI, Antigua etc.) fino al Guatemala..